Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Aspettando Godot

ASPETTANDO GODOT

di Samuel Beckett traduzione di Carlo Fruttero

regia di Alessandro Averone

23 Novembre 2019 @ 21:00 23:00

con Marco Quaglia, Gabriele Sabatini, Mauro Santopietro, Antonio Tintis e Francesco Tintis scene Alberto Favretto e Elisa Bortolussi costumi Marzia Paparini luci Luca Bronzo foto di scena Manuela Giusto web assistant Martina Mecacci 

Quello che mi ha sempre affascinato in Beckett è la sottile e fine poesia che scaturisce dai sui testi. L’amore e la compassione per l’essere umano costretto disperatamente alla ricerca di un senso. Il vagare su questa terra in perenne attesa di un gesto, di una parola che si faccia Verbo e indichi una via, una meta per colmare il mistero dell’essere qui e ora. Nessun Dio. Nessuna metafisica. Si aspetta. Qualcosa di indefinito e sconosciuto. Si fa passare il tempo e si riempie uno spazio. Ci si aggrappa perdutamente a qualsiasi cosa ci ricordi che esistiamo e che siamo vivi. Si gioca, con quello che resta. Del mondo, dell’essere umano, delle parole. Si resiste. Con affetto e violenza. Con quello che si è. Con tutti i nostri limiti. Stretti l’un l’altro. Aspettando Godot. 

110 minuti senza intervallo