Corso di Dizione

Professoressa: Angela Muscogiuro

Obiettivi del corso

La dizione è una materia tecnica, fondamentale per l’allievo che voglia approcciare allo studio della recitazione e al mestiere attoriale. Fondamentale non solo per la necessità di essere neutri e privi di caratteristiche regionali e accenti lì dove sia richiesta una neutralità, ma anche per poter conoscere a tal punto i fonemi della lingua italiana da poterli usare a proprio piacimento nelle situazioni in cui sia necessario interpretare un personaggio con una regionalità di provenienza diversa dalla propria ( capacità sempre più richiesta nel cinema e nella fiction).

In quanto materia tecnica occorre quindi considerarla come una vera e propria ginnastica e non avere un approccio intellettuale e teorico.

Il fraintendimento che spesso fa avvicinare l’allievo a questa disciplina come a una materia teorica nasce dal nome. Per dizione, infatti, si intende lo studio e l’applicazione delle regole degli accenti della lingua italiana. Solo ed esclusivo studio delle regole, quindi.

Per quanto, ovviamente, per l’allievo sarà indispensabile studiare le regole della dizione italiana, se il tutto si riducesse solo a questo aspetto non sarebbe indispensabile un insegnante né tanto meno una scuola.

La materia “dizione”, invece, è molto di più. Nelle lezioni l’insegnante guida l’allievo ad acquisire una conoscenza del proprio corpo, della propria respirazione e della propria voce per portarlo ad una consapevolezza totale del proprio “strumento” affinché  possa poi utilizzarlo nella maniera più corretta.

Ognuno di noi, infatti, nasce neutro dal punto di vista del suono (se alla nascita fossimo stati  portati in Cina e cresciuti da una famiglia cinese parleremmo cinese malgrado la nostra provenienza italiana!), quindi apprendiamo i fonemi della nostra lingua semplicemente per imitazione. Impariamo a parlare per imitazione e imitiamo sia i suoni corretti che quelli sbagliati, adattandoli ovviamente nell’emissione alle caratteristiche del nostro apparato fonetico e respiratorio. Nasciamo quindi “perfetti” e acquisiamo vizi di respirazione e pronuncia crescendo. Chi frequenta un corso di dizione lavorerà per mandare via le cattive abitudini ed acquisirne delle nuove corrette.

Gli allievi lavoreranno in gruppo per quanto riguarda l’acquisizione dei suoni e della respirazione corretta ma il lavoro correttivo dell’insegnante sarà mirato a correggere le difficoltà specifiche di ognuno. Il lavoro di gruppo è fondamentale perché l’allievo oltre a correggere i propri difetti possa ascoltare e imparare anche dal lavoro e dalle difficoltà altrui.

Leave a reply